La città in trasformazione: anni '50 e '60.

In questa selezione i palazzi che adesso popolano le nostre città fuori dai centri storici vengono ripresi per la prima volta da cittadini testimoni di una modernità che esplode nel secondo dopoguerra.

La selezione è consigliata per tutti gli ordini di scuola.

Le fonti audiovisive

In alcuni di questi film, i palazzi di nuova costruzione fanno semplicemente da sfondo a persone e fatti che rappresentano il centro della ripresa; in altri, invece, sono il centro stesso dell’autore del film. I nuovi edifici rappresentano la manifestazione di una modernità percepita come una forma di benessere in un’Italia che era uscita dalla guerra in una condizione di grande povertà.

Sono case con elettricità, riscaldamento e parcheggio per le auto o per i ciclomotori, che per la prima volta sono a disposizione anche della popolazione con i redditi più bassi. Ma la trasformazione è ancora in corso: come si vede in una delle clip selezionate, alcune famiglie vivevano ancora in strutture fatiscenti.

Risorse per il laboratorio

Scuola primaria

Play the City

Secondaria di II grado

L'analisi di un film di famiglia