La storia

Sergio Trombini vince la sua prima cinepresa, nel 1962 ad una gara militare. Inizia quindi la sua esperienza cinematografica da “autodidatta curioso” che lo porterà a raccontare visivamente la vita quotidiana e i luoghi in cui ha vissuto attraverso un racconto corale in cui ogni familiare e amico diventa un vero e proprio protagonista.

1965 – Questi siamo noi
1965 – Passeggiata in diga
1966 – Il primo compleanno
1970 – Portuali
1974 – Ciak in II elementare

1965 – Questi siamo noi


Ritratti di famiglia: il padre di Sergio, Luigi e la madre Teresa. Poi la cinepresa passa a Carla che riprende Sergio (in camicia rossa) che da indicazioni alla moglie su come inquadrarlo.

1965 – Passeggiata in diga


Carla e Cosetta nel passeggino sono in fondo alla Diga Foranea di Porto Corsini. Sergio inquadra anche l’orizzonte del mare Adriatico, e la diga di Marina di Ravenna con il canale Candiano che separa le due località.

1966 – Il primo compleanno


Tutta la famiglia allargata per festeggiare Stefano.

1970 – Portuali


Sergio documenta un’altra operazione, il sollevamento, trasbordo merci dalla banchina alla nave con intervento di stivatori, nella stiva.

1974 – Ciak in II elementare


Stefano inforca la sua bicicletta e come un attore cinematografico, “recita” la sua giornata scolastica. In classe Sergio riprende una lezione nella seconda elementare, con la maestra che interroga.

Carla

Carla Gardellini, è la moglie di Sergio Trombini, spesso si scambiano la cinepresa e anche lei riprende il marito e i figli.

È una delle protagoniste delle pellicole.

Cosetta

Cosetta Trombini è la figlia di Sergio e Carla, la sua infanzia è documentata in diverse pellicole girate dal padre.

 Un rullo di 120 metri è dedicato a lei!

Stefano

Stefano è il secondogenito di Sergio e Carla, anche per lui il cineamatore ha dedicato molte delle sue riprese: dal suo primo compleanno,

alla ripresa di un giorno a scuola in seconda elementare.

Mare

La famiglia Trombini abita a Porto Corsini, una piccola località sul mare a pochi chilometri da Ravenna. I luoghi che frequentano, sono

attorno a casa e il mare Adriatico è lo sfondo delle loro passeggiate, in spiaggia in estate e in inverno.

Portuali

Sergio è stato un portuale. Una delle bobine è stata dedicata alla sua squadra di lavoro in Compagnia Portuale, documentando le diverse fasi di lavoro.

Una rarità: le riprese dentro al porto e nella stiva di una nave, realizzate da chi il lavoro lo conosce.

Pineta

La pineta costiera ravennate è uno dei luoghi caratteristici della zona.

Amata e frequentata in molte occasioni, dalle passeggiate al picnic con amici.

Ritratti

Sergio Trombini si sofferma spesso sui primi piani, senza tentennamenti e traballamenti.  Così nel suo fondo ritroviamo i ritratti dei

genitori, della moglie, dei figli ma anche degli amici e vicini di casa.